Rifugio Giovanni Bausano (2019 m)

RifBausano
Posti letto totali:
8

 

Parco Nazionale del Gran Paradiso - Valle Soana
Comune di Valprato Soana - Campiglia Soana - Santuario di San Besso
No
Parrocchia di Valprato Soana. Affidato in comodato alla stazione del Soccorso Alpino CAI di Valprato Soana. No
    Non gestito

 

Collocazione ambientale:
Il rifugio sorge scenograficamente addossato sotto l’alta rupe del Monte Fautenio, sulla sinistra orografica della Valle di Campiglia, tributaria della Val Soana.

Notizie storiche:
Fin da epoca preromana la zona fu luogo di culto.
Secondo un’antica tradizione questo è il luogo in cui fu martirizzato San Besso, lanciato dalla rupe del Monte Fautenio. Probabilmente Besso era un santo pastore ed eremita ucciso dai suoi stessi conterranei. Questa tradizione di intrecciò in seguito con la vicenda storica dei martiri della legione tebea (IV sec.), il cui culto dalla zona di Martigny si diffuse in tutto il Piemonte. Così iniziò a circolare una seconda versione, secondo la quale Besso era un soldato della legione tebea, che, come i suoi commilitoni, fu giustiziato perché si era convertito al cristianesimo. Nei secoli successivi sul luogo in cui cadde il corpo di San Besso fu costruito un santuario, che subì modifiche nel tempo, specialmente nel Seicento ed a metà Ottocento. L’aspetto attuale dell’edificio risale al 1857. Il santuario è luogo di grande devozione popolare da parte della gente delle vicine valli canavesane e valdostane.
Nel 1951 il Club Alpinistico Pontese ottenne dal vescovo di Ivrea l’autorizzazione a trasformare in rifugio una stanza del fabbricato annesso al santuario. L’inaugurazione avvenne il 3 agosto 1952.

 

Apertura:
Il rifugio è chiuso a chiave. Prenotazioni e ritiro chiavi presso il sig. Gallo Balma Gianfranco, tel. 3470564329.


Gestione:
Non gestito.


Accesso estivo ed invernale:
Da Campiglia (fraz. di Valprato Soana - 1350 m), su strada sterrata in direzione del Pian dell’Azaria; quindi su sentiero, difficoltà E, tempo 2h.


Eventi ed altro:
Tutti gli anni feste di S. Besso il 10 agosto e il 1 dicembre, con funzione religiosa. Il 10 agosto dalle valli vicine, attraverso le montagne, arrivo di numerosi gruppi di fedeli, tra cui quelli di Cogne; processione con la statua del santo attorno al Monte Fautenio.


Gite escursionistiche con partenza dal rifugio:

  • Traversata a Lillaz (Cogne - 1617 m), attraverso il Colle dell’Arietta (2939 m), difficoltà EE, tempo 7h.
  • Traversata al Rifugio Miserin (Champorcher - 2582 m), attraverso il Colle della Balma (2957 m), difficoltà EE, tempo 4h.
  • Traversata a Piamprato (1551 m), attraverso il Colle della Borra (2578 m), difficoltà E, tempo 5h.

Gite alpinistiche con partenza dal rifugio:

  • Rosa dei Banchi (3164 m).